Attualità

La strategia responsabile e sostenibile di Afi Esca

È oggi riconosciuta come una necessità quella di allinearsi con le tematiche di sostenibilità, non solo perché è un dovere morale delle aziende quello di mettere in pratica iniziative che bilancino l’impatto che il loro operato ha sull’ambiente e sulla società circostante, ma anche perché è diventato un elemento distintivo che differenzia le compagnie agli occhi dei potenziali e attuali clienti. Anche su questa tematica, Afi Esca si è distinta nel panorama assicurativo italiano per aver intrapreso un percorso orientato verso la sostenibilità, consolidato con la nuova iniziativa e strategia green della Compagnia. Infatti, a partire dalla Giornata Internazionale dell’Ambiente del 5 giugno, è iniziata la collaborazione tra Afi Esca e Treedom, dove la compagnia ha piantato la sua prima piccola, grande foresta. Ogni albero piantato assorbe CO2, ed è parte di un progetto volto a realizzare ecosistemi sostenibili e permettere a migliaia di contadini di far fronte ai costi iniziali della piantumazione di nuovi alberi, garantendo nel tempo sovranità alimentare e opportunità di reddito.

Con questo progetto, Afi Esca si schiera dalla parte dell’ambiente, dimostrando il suo impegno nella sostenibilità e donando a ogni cliente che acquisterà una polizza Famiglia uno degli alberi della Foresta Afi Esca. Il cliente, una volta acquistata la polizza, riceverà a casa una cartolina realizzata in carta che germoglia, sempre in un’ottica di riciclo e no-waste, con indicati i benefici che lui stesso ha apportato all’ambiente acquistando la polizza Afi Esca e come trovare il suo albero online per seguirne la crescita. Unitamente all’albero a distanza, piantando la cartolina stessa, i clienti di Afi Esca avranno la possibilità di vedere il loro fiore sbocciare e crescere, come simbolo del gesto d’amore che, insieme alla loro compagnia per la vita, hanno fatto per il pianeta e per la propria famiglia.