Classifica assicurazioni italiane 2019: Afi Esca in continua crescita

Come ogni anno l’Ania, Associazione Nazionale delle Imprese Assicuratrici, ha pubblicato l’edizione “Premi del lavoro diretto italiano”, ovvero la classifica dei gruppi assicurativi italiani riferita all’anno di esercizio 2018.

L’anno appena trascorso ha segnato una significativa ripresa del settore assicurativo in Italia infatti, la raccolta premi delle imprese assicurative italiane nel 2018 ha superato i 135 miliardi di euro, segnando un incremento del 3,2% rispetto all'anno precedente.
A questo risultato positivo hanno contribuito significativamente sia il comparto delle polizze vita che quello delle polizze danni, cresciuti rispettivamente del 3,5% e del 2,3% rispetto al 2017.

Buone notizie arrivano anche da casa Afi Esca. Le due società del Gruppo Burrus (Afi Esca e Afi Esca IARD), seguendo il trend di crescita del mercato assicurativo italiano, hanno registrato un notevole incremento nella raccolta rispetto all’anno passato sia per quanto riguarda il Ramo Vita (Afi Esca) che per quello Danni (Afi Esca IARD).

Nella classifica “Totale rami vita” Afi Esca si è posizionata al 36° posto con 19.943.000,00 euro di premi, crescendo del 35,6% rispetto al 2017 e scalando 4 posizioni nella classifica generale. Crescita del resto confermata anche nel settore “Totale rami danni”, dove Afi Esca IARD è all’88° posto, con 1.987.000,00 euro di premi, crescendo del 105,5% rispetto al 2017. Segno positivo nel 2018 anche nella classifica “Totale generale” dove con 21.930.000,00 euro di premi (somma tra i premi di Afi Esca e Afi Esca IARD) e una crescita del 39,9% rispetto all’anno precedente la Compagnia assicurativa del Gruppo Burrus ricopre la 63esima posizione.

Insomma, un anno davvero ricco di soddisfazioni per Afi Esca che si appresta, nel 2019, a bissare e superare gli ottimi risultati ottenuti.

Leggi tutto