DDL Concorrenza: polizze mutuo sempre più in direzione del cliente

Il DDL sulla Concorrenza, approvato nell’agosto 2017, ha ribadito gli obblighi di trasparenza delle banche e di tutti gli intermediari assicurativi verso i clienti finali quando abbinano una polizza assicurativa alla vendita di un mutuo.

Con l’entrata in vigore di questo Decreto, la banca è obbligata ad accettare la polizza CPI portata dal cliente firmatario del mutuo in alternativa a quella proposta dalla banca stessa. Ribadita inoltre, in caso di sottoscrizione della polizza in concomitanza della concessione del mutuo presso la banca, la possibilità per il cliente di recedere entro 60 giorni così come sostituire la polizza con un contratto assicurativo di suo gradimento avente analoghe caratteristiche e coperture. Sempre il DDL Concorrenza, obbliga inoltre le banche ad informare i clienti sulla provvigione percepita dalle polizze proposte in abbinamento ai mutui.

“Questo è un intervento normativo che va nella giusta direzione, ovvero quella del cliente!” Così ha commentato Claudio Demozzi, Presidente nazionale Sna e ospite onorario del Convegno Afi Esca InFormazione 2017.

Per il Presidente Demozzi il Governo ha finalmente accolto le richieste dei consumatori, utenti bancari e del Sindacato Agenti che avevano evidenziato più volte le troppe anomalie e la poca trasparenza verso i clienti finali che caratterizzano la vendita delle polizze legate ai mutui presso gli sportelli bancari.

Leggi tutto