Articoli filtrati per data: Gennaio 2019

Tecniche di vendita emozionale, aggiornamento sui prodotti della compagnia e analisi dei bisogni del cliente: tutto questo è Afi Esca Académie

Una larga maggioranza della popolazione italiana non possiede un’assicurazione sulla vita ed il 60% di quest’ultima non ritiene una priorità garantirsi per le coperture di decesso ed invalidità. Se a tutto ciò si unisce un pizzico di scaramanzia nel trattare questo tipo di argomenti, emerge un quadro in cui vi è sempre più la necessità di creare consapevolezza nei confronti degli utenti circa l’esigenza di essere assicurati verso gli imprevisti della vita. I margini per creare “cultura” in materia assicurativa sono dunque assai ampi ma, per poterlo fare realmente, bisogna essere preparati e consapevoli; ed è proprio da queste premesse che nasce Académie, il programma di formazione rivolto agli intermediari convenzionati Afi Esca.

Un percorso formativo che ha l’obiettivo di supportare la rete Afi Esca nel mondo di quei prodotti assicurativi di cui spesso i clienti non riconoscono l’importanza e il ruolo chiave che possono avere all’interno della propria sfera personale, familiare o aziendale. Dalle tecniche di vendita emozionale a momenti di formazione teorica e pratica sui prodotti della Compagnia, dall’analisi dei bisogni dei clienti alle regole d’oro per la vendita di una polizza sulla vita, il tutto in un contesto di approfondimento del mercato di riferimento e del Welfare State nel nostro paese. Tutto questo è Afi Esca Académie.

“Fin dal nostro arrivo in Italia – ha dichiarato Pierfrancesco Basilico, Direttore Generale Afi Esca Italia – uno dei nostri principali obiettivi è stato quello di creare dei prodotti individuali studiati per essere fortemente modellabili sulle esigenze di ogni singolo Cliente.

Con il programma Académie – ha continuato il Direttore Afi Esca Italia – vogliamo supportare i nostri Intermediari, Agenti e Broker, nella vendita di questi prodotti, con una formazione basata su una consulenza ed un approccio alla vendita di tipo “emozionale” nei confronti del cliente finale sul delicato tema delle polizze vita.

Questa nostra visione consulenziale e di vicinanza al cliente - ha concluso Basilico – si rispecchia perfettamente anche nelle ultime disposizioni introdotte dalla nuova Direttiva di Distribuzione Assicurativa (IDD), entrata in vigore lo scorso ottobre, che ha confermato ancora una volta la nostra capacità di prevedere ed anticipare il mercato assicurativo italiano.”