FAQ

Perchè sottoscrivere una polizza d'assicurazione a protezione del credito?

Assicurare il mutuo immobiliare spesso è obbligatorio. Una lunga malattia, una invalidità o il decesso non sono eventi prevedibili. È dunque importante essere tranquilli per quanto riguarda gli aspetti materiali quando si provvede a mettere al riparo l'avvenire delle persone care.

Quali sono le garanzie disponibili?

Il contratto prevede una garanzia obbligatoria: il Decesso. Tuttavia è possibile scegliere, con differenti combinazioni, le seguenti garanzie complementari:

Cosa prevede il mio contratto in caso di sinistro?

  • In caso di decesso o ITP, l'importo del capitale restante dovuto all'ente erogante viene versato al beneficiario
  • In caso di ITT la Compagnia prende in carico la rata del mutuo nei limiti della franchigia applicata e a fronte di un capitale assicurato non superiore a 300.000 euro
  • In caso di Perdita d'impiego involontaria la Compagnia prende in carico la rata de mutuo nei limiti della franchigia applicata e a fronte di un capitale assicurato non superiore a 300.000 euro
  • In caso di Ricovero Ospedaliero la Compagnia prende in carico la rata de mutuo nei limiti della franchigia applicata e a fronte di un capitale assicurato non superiore a 300.000 euro

Quali sono le formalità da adempiere in caso di sinistro?

Per sapere come comportarsi in caso di sinistro clicca qui.

Cosa devo fare in caso di rimborso parziale o di rinegoziazione del prestito?

Bisogna darne tempestiva comunicazione alla Compagnia, compilando il modulo Rinegoziazione Prestito in tutte le sue parti e ricordandosi di allegare al plico anche il nuovo piano di ammortamento

Cosa devo fare in caso di cambio di residenza e/o domicilio?

Bisogna inviare una raccomandata A/R alla Compagnia c. a. dell'Ufficio Gestione, Largo Richini, 6 - 20122 Milano indicando il nuovo indirizzo per consentire alla Compagnia di aggiornare i propri archivi e indirizzare tutte le future comunicazioni all'indirizzo corretto.

Cosa devo fare in caso di cambio conto bancario?

In caso di cambio del conto corrente, laddove si fosse optato per il pagamento del premio periodico, è necessario richiedere alla banca di voler trasferire il rid Afi-Esca sul nuovo conto. La variazione verrà fatta direttamente dalla Banca e Afi Esca riceverà l'aggiornamento in maniera automatica evitando il rischio di insoluti per mancata autorizzazione all'addebito in conto

Cosa fare in caso di recesso?

In caso di recesso bisogna trasmettere alla Compagnia il modulo Revoca-Recesso compilato in tutte le sue parti e allegare i documenti specificati all'interno

Avete altre domande per la Compagnia?